fbpx

Pur essendo un Paese stabile a livello economico, l’economia tedesca non è l’unico punto che rende la Germania interessante. Infatti, studiare in Germania significa accedere ad università prestigiose.

Ciò garantisce ottime possibilità di lavoro dopo gli studi. Inoltre, i costi sono decisamente più contenuti rispetto all’Italia.

Nel presente articolo mi concentro quindi sul tema studiare in Germania e spiegherò:

1. il sistema universitario tedesco;

2. perché studiare in Germania?

3. quali sono i documenti necessari per studiare in Germania;

4. quanto costa studiare in Germania.

Seguiranno poi degli articoli nei quali si parlerà in modo più approfondito di come studiare in Germania tramite borse di studio (Erasmus e non).

Studiare in Germania: il sistema universitario tedesco

Studiare in Germania: informazioni utili sulle università tedesche 1

Studiare in Germania: il sistema universitario tedesco. Fonte: HRK

Come possiamo vedere da questo schema, il sistema universitario tedesco è formato da 4 istituzioni. Esse sono:

1. le università vere e proprie (Universitäten);

2. le Fachhochschulen;

3. gli istituti d’arte (Kunsthochschulen);

4. i conservatori (Musikhochschulen).

A questo punto ti chiederai: Chiara, ma qual è la differenza tra le varie istituzioni?

Risposta: la differenza sta nei requisiti di accesso e nell’orientamento professionale.

Per accedere alle università vere e proprie si ha bisogno infatti dell’Allgemeine Hochschulreife (it. “diploma di maturità”). Invece, per gli altri istituti basta un diploma in un’istituto tecnico oppure esperienza lavorativa pluriennale in un determinato campoVedi qui: https://www.bachelor-studium.net/zulassungsvoraussetzungen

Inoltre, le università sono molto più teoriche e orientate alla ricerca delle Fachhochschulen. Perché? Perché in Germania si è voluto differenziare tra i vari istituti formativi. Al punto che fino a qualche anno fa soltanto le università potevano sfornare dei dottori di ricerca.

Pertanto, avremo le università che sono teoriche e orientate alla ricerca, mentre le Fachhoschulen sono incentrate su temi:

ingegneristici;

economici;

legati al lavoro nel sociale;

nell’ambito del design.

Infine, le Fachhochschulen permettono un ingresso più facilitato nel mondo del lavoro. Come mai? Perché queste università offrono il cosiddetto Duales Studium.

Di cosa si tratta? Di un tipo di studi in cui si alternano i periodi di studio vero e proprio da quelli in cui si svolgono tirocini pagati. L’approccio delle Fachhochschulen è quindi più pratico rispetto a quello delle università vere e proprie.

Le Kunsthochschulen e le Musikhochschulen sono invece paragonabili agli istituti d’arte e ai conservatori in Italia. Pertanto non vengono qui ulteriormente descritte.

Ora forse ti chiederai:

Perché studiare in Germania?

Come dicevo già all’inizio di questo articolo, studiare in Germania significa accedere ad università prestigiose e che garantiscono ottime possibilità di carriera dopo gli studi. Ciò avviene soprattutto in alcuni campi (es. quello medico).

A mio avviso, poi, studiare in Germania conviene per i seguenti motivi:

1. le tasse universitarie sono decisamente più basse rispetto all’Italia;

2. si hanno molte più possibilità anche per quanto riguarda l’accesso al materiale di studio. Infatti, oltre ad essere molto aggiornate, le biblioteche universitarie permettono l’accesso al materiale anche da casa.

3. si viene a contatto con un metodo di studio che per un italiano è completamente nuovo;

4. a causa della grande quantità di esami scritti è possibile sviluppare la capacità critica.

Dopo queste spiegazioni, forse avrai ancora delle domande, alle quali cercherò di rispondere qui sotto. Sei pronto? Partiamo.

Quali documenti servono per studiare in Germania?

A tal proposito è necessario fare un chiarimento. Infatti, a differenza dell’Italia, in Germania la burocrazia è solo una parte del processo di iscrizione.

Perché? Sia che tu abbia scelto una facoltà a numero chiuso oppure no, per iscriversi all’università in Germania dovrai passare un processo di selezione. Esso serve per:

1. capire qual è la motivazione con cui desideri iniziare il tuo percorso di studi;

2. limitare l’accesso ai ragazzi davvero motivati e organizzare meglio le lezioni.

Pertanto, per iscriversi all’università in Germania occorre innanzitutto scrivere una vera e propria candidatura come se cerchi un lavoro.

E quali sono i fattori che incidono sull’esito della candidatura? Risposta: da una parte il voto del diploma di maturità e dall’altra il percorso di studi finora seguito.

Solo se la tua candidatura viene accettata allora potrai passare all’iscrizione vera e propria. A quel punto serviranno:

1. una copia del tuo diploma di maturità (che sia tradotta in tedesco o in inglese);

2. certificato di lingua come il Test DaF o il DSH (ovviamente per chi non è madrelingua);

3. conferma della validità dell’assicurazione sanitaria;

4. (per i cittadini non europei) permesso di soggiorno;

5. registrazione all’anagrafe tedesca (Anmeldung).

Infine forse ti chiederai:

Quanto costa studiare in Germania?

Lasciatelo dire: rispondere a quest’ultima domanda non è assolutamente facile. Perché? Perché molto dipende dal proprio stile di vita. Per questo, quindi, farò qui riferimento soltanto ai costi fissi che può avere uno studente.

Tra essi ci sono:

1. Tasse universitarie (Studiengebühren / Studienbeiträge)

A differenza dell’Italia, dove ogni studente paga in base al proprio reddito o in base a quello dei genitori, in Germania non ci sono tasse universitarie. Tale affermazione può però far intendere che in Germania sia possibile studiare all’università senza dover spendere un soldo.

Ciò però è FALSO. Perché? Perché anche se non esistono tasse universitarie così come le conosciamo in Italia, l’accesso alle università tedesche non è comunque completamente gratuito.

Infatti, prima di iscrivervi in modo definitivo all’università, dovrai pagare gli Studienbeiträge.

Che cosa sono gli Studienbeiträge? Si tratta di contributi sociali che comprendono:

1. biglietto semestrale per i mezzi pubblici (compresa la seconda classe dei treni regionali). Con esso potrai circolare per tutto il Land della tua università senza dover pagare ulteriormente.

2. Contributi sociali per lo Studentenwerk AStA;

3. la tassa di iscrizione all’università.

 

Alcuni anni fa (più o meno all’inizio del 2000), le università tedesche avevano iniziato a chiedere le Studiengebühren (=tasse universitarie vere e proprie). Il motivo era che la crisi economica di quegli anni ha fatto aumentare l’esigenza di un maggior finanziamento da parte degli studenti.

Con il miglioramento della situazione economica tedesca, le Studiengebühren sono state lentamente rimosse. Oggi esse rimangono soltanto in alcuni Länder (stati fderali tedeschi) e in alcuni casi.

Quali? Per esempio se hai già una laurea, se il tuo percorso di studi si protrae oltre la norma, nel caso di un Duales Studium (vedi sopra) o se studi a distanza (Fernstudium).

A quanto ammontano gli Studienbeiträge? A seconda dell’università dovrai pagare tra i 100 e 300 EUR circa al semestre. Se poi dovrai pagare anche le Studiengebühren potresti dover spendere fino a 3.000 EUR al semestre.

Vuoi saperne di più? Leggi qui: https://www.mystipendium.de/studienfinanzierung/studiengebuehren

2. Affitto

Una delle voci più importanti nel budget di uno studente in Germania che non vive più in famiglia è l’affitto. Infatti, come abbiamo visto nell’articolo https://www.chiarascanavino.de/trovare-una-casa-in-germania/ a causa della mancanza di terreno edificabile, trovare una casa in Germania è un problema serio.

Ciò vale anche e soprattutto per gli studenti, che in quanto tali non hanno delle grosse risorse economiche.

Per tali motivi, quindi, gli studenti devono o fare ricorso allo studentato della loro università oppure trovare una stanza in una Wohngemeinschaft (WG). Ciò può voler dire mettere in conto anche 4-500 EUR al mese per l’affitto.

3. L’assicurazione sanitaria

Come abbiamo visto più sopra, se ti vuoi iscrivere all’università in Germania dovrai avere un’assicurazione sanitaria valida.

Se hai più di 25 anni e ti iscrivi subito dopo esserti trasferito in Germania, dovrai andare presso l’AOK o la TKK, due assicurazioni pubbliche tedesche, e far validare la tua tessera sanitaria italiana.

Dopo un’anno in Germania però la tua tessera sanitaria italiana scadrà e dovrai quindi avere un’assicurazione tedesca.

Quanto costa l’assicurazione sanitaria? In base al tuo stato di salute e in base all’istituto assicurativo, per gli studenti l’assicurazione sanitaria costa tra gli 80 e i 150 EUR al mese.

4. Il vitto e le spese

Ovviamente, come studente non dovrai solo dormire ma anche mangiare. E qui i costi dipendono ovviamente dal tuo stile di vita.

In ogni caso, però, se ti accontenti un pochino, come studente potrai mangiare anche con soli 100 – 150 EUR al mese.

Infine, soprattutto se non vivi nello studentato dell’università, può essere che il locatore ti chieda di pagare le spese (Nebenkosten). Esse possono comprendere:

1. la luce, l’acqua e (in inverno) il riscaldamento;

2. il collegamento a internet;

3. il canone televisivo (Rundfunkbeitrag).

5. L’acquisto del materiale di studio

Anche se in Germania le biblioteche sono ben fornite e almeno sui libri potrai risparmiare parecchio, ci sarà inevitabilmente del materiale che dovrai comprare.

E qui la cosa dipende molto da quale facoltà scegli. Perché? Perché se decidi di fare per esempio medicina avrai necessariamente più spese per l’acquisto del materiale che non se vuoi fare psicologia.

Pertanto, anche se non posso stabilire con esattezza una cifra, è necessario calcolare circa 50-100 EUR per il materiale di studio.

Quanto costa studiare in Germania: conclusioni

Dopo aver elencato quali sono i costi fissi se vuoi studiare in Germania, ti verrà normale chiederti quanto dovrai mettere da parte ogni mese.

La risposta a tale domanda è a mio avviso: tra gli 800 e i 1000 EUR al mese. Perché? Perché in tal modo avrai modo sia di far fronte alle tue spese fisse sia ad ogni imprevisto.

Forse ora stai pensando? Ma come fanno gli studenti tedeschi? Io non posso farmi finanziare tutto dai miei genitori!

Bene. Ti dò una buona notizia: neanche gli studenti tedeschi si fanno finanziare completamente dai genitori. Infatti, non è una cosa insolita che (oltre allo studio) gli studenti universitari abbiano un lavoretto da 450 EUR al mese (i famosi Mini-Job), a cui aggiungono altri supporti, come per esempio il Bafög.

Questo però è un argomento che verrà trattato in post successivi.

 

Conclusioni generali

Nel presente articolo abbiamo visto:

1. come è strutturato il sistema universitario tedesco;

2. perché studiare in Germania;

3. quali documenti servono per iscriversi all’università in Germania;

4. quanto costa studiare in Germania.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto e che tu lo condivida con i tuoi amici su Facebook, Messenger o WhatsApp! A te costa poco, ma per me è molto importante. Perché? Perché significa che il mio articolo ti è stato utile e che i miei sforzi non sono stati invano.

 

A presto.

Chi Sono

Studiare in Germania: informazioni utili sulle università tedesche 2

Germanista, traduttrice (tedesco - italiano o inglese-italiano) e insegnante di tedesco come lingua straniera.


Ha pubblicato il libro Deutschlandismen in den Lernerwörterbücher presso la casa editrice Peter Lang e ha frequentato il dottorato presso l'Università di Duisburg-Essen con il Prof. Ulrich Ammon.


Con il presente blog, Chiara aiuta gli italiani che desiderano trasferirsi in Germania a imparare il tedesco e a integrarsi in Germania.

Condividi